Anche per l’a.s. 2013 14 non è obbligatorio l’uso del registro elettronico

prof. Salvatore Auci Snals Treviso – La legge 135 del 7 agosto 2012 (in vigore dal 15 agosto2012), all’art. 7, prevedeva l’introduzione del registro on line (considerandolo come obbligatorio a partire dall’anno scolastico 2012-2013); adoggi tuttavia rimane solo un obiettivo da raggiungere quando le risorse e gli strumenti lo permetteranno.

Questo era perfettamente noto ai Dirigenti scolastici italiani già lo scorso anno, considerato che il comma 27 del citato articolo del provvedimento normativo prevede la predisposizione da parte del MIUR entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge (entro il 14 ottobre2012) di un piano per la dematerializzazione delle procedure amministrative inmateria di istruzione, università e ricerca e dei rapporti con le comunità deidocenti, del personale, studenti e famiglie.

Purtroppo molti Collegi dei docenti, forse male informati e consigliati, all’inizio dello scorso anno scolastico (settembre), hanno deliberato una precipitosa dematerializzazione “fai da te” delle procedure amministrative (registro on line), senza badare al mancato finanziamento della necessaria e adeguata formazione, ma cosa ancora più sbalorditiva senzaconsiderare l’effettiva presenza a scuola degli strumenti indispensabili (computer e software compatibili con lo standard richiesto dal MIUR).

Il MIUR, invece, lo scorso anno ha atteso fino al 3 ottobre2012 per emanare la prima nota (prot. 1682/U) concernente l’argomento inparola, precisando che “l’anno scolastico appena iniziato rappresenta unperiodo di transizione durante il quale le scuole dovranno attivarsi perrealizzare al meglio il cambiamento”.

In pratica con detta nota, saggiamente, veniva consideratofacoltativo il tutto (quindi non obbligatorio) e si puntava a fornire leindicazioni per cercare di attrezzare tutte le aule con un personal computer, agarantire la trasferibilità dei dati e richiedere ai fornitori la compatibilitàdelle soluzioni software da adottare.

Per quanto sopra, considerato che ad oggi non è stato ancoravarato il piano per la dematerializzazione delle procedure afferentila scuola previste dalla legge 135/2012, verificata l’assenza di termini perentori contenute nella stessa per la messa a regime delle norme in materiadi istruzione, vista la mancanza di precise ed ulteriori indicazioni ministeriali sulla materia di cui trattasi, anche per l’anno scolastico2013-2014 non è obbligatorio l’uso del registro elettronico.

Lo SNALS, favorevole alle innovazioni della scuola, non puòaccettare che queste siano avviate senza le necessarie risorse e una adeguata formazione del personale.

Non si può lasciare all’improvvisazione e alla disponibilità dei singoli istituti un cambiamento così importante.

Il Segretario provinciale SNALS di Treviso

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...