Ripristino storia dell’arte nelle scuole. Successo della petizione: 15.000 firme

Lo studio della Storia dell’Arte in Italia non è cosa di poco conto, è essenziale e fondamentale alla formazione di tutti i suoi cittadini. Sono state consegnate alla Camera dei Deputati le 15.000 firme raccolte per il ripristino della Storia dell’Arte nelle scuole Superiori. L’On. Celeste Costantino, che ha preso in consegna le firme, presenterà nei prossimi giorni alla Camera dei Deputati l’Emendamento riguardante la proposta per il reintegro delle ore eliminate dalla riforma Gelmini. A pochi giorni dal lancio della petizione, diffusa su molti e importanti media italiani e con una notevole crescita di consensi da parte di cittadini, insegnanti, studenti, giornalisti, uomini e donne del mondo dell’arte e della cultura – il ritmo è di 30 firme al minuto e oltre 62.000 condivisioni sui Social Network -, gli italiani si sono espressi in maniera categorica circa la necessità e l’indubbia valenza del reintegro delle ore di Storia dell’Arte nelle Scuole Superiori, prova ne sono i commenti lasciati dai firmatari su firmiamo.it. Gli insegnanti di Storia dell’arte, promotori dell’iniziativa, si sono visti affiancare nel loro importante progetto dalla Camera dei Deputati e da Italia Nostrache, insieme, rivolgono nuovamente l’appello al Ministro dell’Istruzione affinchéproceda alla reintroduzione delle ore di insegnamento eliminate. Le Prof.sse Rita De Duro, Emanuela Colantonio ed Eleonora Villa, a nome di tutti gli insegnanti di storia dell’Arte, ringraziano innanzitutto Rosi Fontana, tra le prime ad aderire all’appello e a battersi con determinazione per la sua diffusione, e tutti i sostenitori e firmatari: il ministro dei Beni Culturali Massimo Bray, che ha contribuito in prima persona alla diffusione della petizione, il Direttore generale per la Valorizzazione del patrimonio culturale del MIBACT Anna Maria Buzzi, il direttore degli Uffizi Antonio Natali, Salvatore Settis, Adriano La Regina, Claudio Strinati, Cesare de Seta, Tomaso Montanari, la parlamentare europea Silvia Costa, l’Assessore all’Istruzione della Regione Toscana Stella Targetti, l’Associazione Nazionale Insegnanti Storia dell’Arte, Italia Nostra, il FAI e Firmiamo.it. L’On. Celeste Costantino, deputata di Sinistra Ecologia Libertà, in Commissione Cultura, scienze e istruzione dichiara che: “Cancellare la formazione artistica è l’ennesimo paradosso di una politica che negli ultimi venti anni ha danneggiato beni culturali, paesaggi e patrimoni unici al mondo. Ridurre le ore di storia dell’arte per le studentesse e gli studenti vuol dire abbassare il loro senso critico, cancellare l’interdisciplinarietà con le altre materie letterarie, dimenticare la grandezza del nostro patrimonio storico. Al contrario credo che l’Italia debba educare alle arti, alle culture, alla bellezza. La nostra ricchezza culturale e artistica è un bene comune: solo noi possiamo tutelarlo, preservarlo e valorizzarlo.Ma solo se offriremo, ai cittadini di oggi e domani, saperi, intelligenze, conoscenze diffuse dei territori e dei beni culturali italiani”. Marco Parini, Presidente di Italia Nostra, nel sostenere la causa conferma come: “L’interesse per il nostro immenso patrimonio storico-artistico non può prescindere dalla sua conoscenza. La sua tutela e la sua valorizzazione non possono veder impegnati solo lo Stato e le Regioni ma ogni cittadino che potrà, così, contribuire alla conservazione della memoria identitaria della nostra civiltà. Per conoscere bisogna, però, apprendere con metodo, nella scuola; ed è perciò che si rende indispensabile il ripristino pieno dell’insegnamento della storia dell’arte nelle scuole. Ogni paese racconta alle sue nuove generazioni dei “fondamentali” della cultura nazionale, e noi?” Giunge molto determinata anche la voce del portale Firmiamo.it che spiega: “La voce delle migliaia di persone che sul nostro portale hanno aderito alla petizione è riuscita ad arrivare fino in Parlamento. Questo risultato importante e concreto dimostra come sia possibile mobilitare sul web una vera e propria comunità di cittadini che in modo semplice e trasparente può finalmente raggiungere i rappresentanti delle Istituzioni. Siamo orgogliosi di essere stati lo strumento tramite cui la gente ha potuto esprimersi liberamente ed essere finalmente ascoltata. Anche l’associazione nazionale Italia Nostra ha riconosciuto il valore di Firmiamo.it di saper riunire tanti consensi intorno a una questione così importante. Il risultato è ancora più prezioso perché riguarda il patrimonio culturale, intellettuale e artistico del nostro Paese”.

LINK ALLA PETIZIONE: http://firmiamo.it/ripristiniamo-storia-dell-arte-nelle-scuole

Per informazioni: Delegato dei Docenti di Storia dell’Arte: Prof.ssa Emanuela Colantonio emanuela.colantonio@gmail.com

da orizzontescuola.it

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...