Legge di Stabilità, 15 novembre anche gli studenti in piazza

Venerdì 15 novembre studenti in piazza in tutta Italia con lo slogan “Change the way” per chiedere una vera inversione di rotta nelle politiche della conoscenza. “La legge di stabilità non realizza la svolta di cui il Paese necessita per uscire dalla recessione e tornare a crescere: per questo durante gli scioperi e le manifestazioni indette da Cgil, Cisl e Uil di questa settimana, a partire da oggi a Roma e il 15 novembre, noi studenti scenderemo in piazza accanto ai lavoratori chiedendo una reale inversione di marcia per scuola, università e lavoro”. A dirlo è Gianluca Scuccimarra, coordinatore dell’Unione degli universitari.

Daniele Lanni, portavoce nazionale della Rete degli studenti medi, spiega: “Anche in questa legge di stabilità non si è in alcun modo investito nella scuola. Abbiamo denunciato quanto il decreto Istruzione fosse insufficiente e ci aspettavamo, proprio a partire da questa legge di stabilità, un investimento forte sulla scuola. Perché investire nell’istruzione significa dare un futuro al Paese, altrimenti si continua solo a mettere delle pezze e non si risolvono i problemi strutturali. Siamo stati in piazza, e saremo in piazza perché il Paese necessita di invertire marcia e ripartire dall’Istruzione e dai giovani”.

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...