Posts Tagged ‘ ghizzoni ’

Riflessioni a margine dell’incontro con la dott.ssa on. Ghizzoni

Ieri giovedi 13 dicembre si è tenuto l’incontro con l’on. dott.ssa Ghizzoni presso la sala consiliare del comune di Sansepolcro. Era a mio avviso una occasione importante per confrontarsi, finalmente, sui temi, sui contenuti. Diciamo subito: occasione mancata? Forse che si forse che no.

Alcuni punti miei personali in ordine rigorosamente sparso.

1) Affluenza: scarsa, deludente. Io che mi sono messo in prima linea per questo incontro non nego che avrei desiderato una partecipazione maggiore. Motivi? Secondo me indifferenza da parte di molti colleghi. La sostanza è questa: quando toccano le 24h tutti a precipitarsi, quando si parla di qualcosa di più ampio, articolato e serio (le 24h sapevamo che, sic et simpliciter, non potevano essere accolte) allora nessuno partecipa secondo la gretta (perdonate la franchezza!) del: “tanto ormai il pericolo è passato”. Pazienza. Ma non ci abbiamo fatto una bella figura. Sicuro

2) Ex aprea. Ho notato un certo disappunto ad entrare nel merito da parte dell’onorevole.  A me che ho letto vari punti dell’articolato, volendo approfondire non a chiacchiere il contenuto, mi ha dato dell’”esegeta delle fonti”! Mi prendo con orgoglio questo epiteto (che per altro marca la mia provenienza accademica) e reputo che solo leggendo il testo si possano fare appunti. Provate voi a vedere se ci sia o no corto circuito tra consiglio dell’autonomia e libertà di insegnamento. Insomma, non mi ha convinto quando ha voluto allontanare da sè la paternità, seppur spuria, del ddl.

3) Autonomia. Qui il discorso è stato interessate. Cosa intendiamo per autonomia? Se ci fosse stato tempo avrei detto che la statutizzazione del ddl ex aprea avrebbe portato ad una balcanizzazione delle scuole e ad un ginepraio medievale dei contesti, ma il tempo è mancato. E poi ad un certo punto si vedeva chiaramente la sua volontà di parlare d’altro, di argomenti più sciolti, e forse meno pericolosi

4) Sostegno. Qui c’è poco da dire, è d’accordo con noi, e chi nella sua veste di ieri non lo sarebbe stato?

5) Concorso. Qui non mi è piaciuta la sua iniziale reticenza del “Chiedetelo a Profumo”. NO. E’ inammissibile. E infatti glielo ho fatto notare. La sua riposta mi ha convinto solo in parte, ma qui ammetto la mia ignoranza in materia, se il ministro ha scelto la delega ha messo, di fatto, il parlamento con le spalle al muro. Ma qui bisognerebbe essere “tecnici”. Lo sarò per la prossima volta!

6) Conclusioni. Alla fine l’onorevole si è dilungata su una tirata contro l’indifferenza nei confronti della classe docente; si è riferita al 2008 ma, di fatto, pure al 2012. E qui non posso che darle ragione. Finchè ad alcuni toccano le 24h allora essi si muovono, altrimenti è encefalogramma piatto. Come non darle ragione del resto?

In conclusione che dire? Organizzeremo altri incontri, con altri politici, magari in campagna elettorale. E speriamo ci sia maggiore affluenza e maggiore interesse. Le tv non sono state presenti, e la cosa ci è dispiaciuta perchè l’evento era meritorio. A chi, tra i colleghi ieri presenti, stamattina mi chiedeva dove avessimo sbagliato (in relazione alla scarsa affluenza) ho risposto, con orgoglio e fermezza: DA NESSUNA PARTE. Abbiamo dato il massimo, il risultato non dipende da noi, ma da chi ci vuole essere. Che la nostra sia una categoria per molti aspetti sciagurata non è stata la Ghizzoni a chiarircelo.

Emiliano

Coordinamento Scuole Valtiberina

Giovedi 13 dalle 15.00 alle 17.00 Incontro con Onorevole Ghizzoni presso Sala Consiliare Sansepolcro

Cari colleghi, genitori ed alunni, a dimostrazione del mio e del nostro impegno come coordinamento, giovedì 13 dicembre alle 15.00 si terrà l’incontro con la dott.ssa on. Ghizzoni presidente della commissione cultura alla camera dei deputati.

Emiliano

Coordinamento Scuole Valtiberina

PS.

Qualche link utile per approfondire le tematiche in oggetto:

http://www.gildacuneo.it/2012/11/anche-il-pd-scarica-il-ddl-953-aprea-ghizzoni/

http://www.gildacuneo.it/2012/10/speciale-riforma-organi-collegiali-6/

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=40234&action=view (ddl al momento bloccato)

http://www.retescuole.net/contenuto?id=20121009104048 (intervento contro ex ddl 953)

http://www.retescuole.net/contenuto?id=20121010100106 (risposta dell’on. ghizzoni al suddetto intervento)

http://www.manuelaghizzoni.it/?p=36075 (per una lettura critica dell ex ddl 953)

http://www.orizzontescuola.it/news/approvato-commissione-cultura-camera-pdl-aprea-sullautogoverno-della-scuola (ricordo che ddl ex aprea  è al momento arenato)

http://www.orizzontescuola.it/news/bertagna-legge-aprea-meglio-tardi-che-mai-ma-doveva-essere-mantenuto-disegno-originario-errore-

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=40594&action=view (del 19 ottobre 2012)

http://banner.orizzontescuola.it/stabilitafinale_relazionetecnica.pdf (sostegno, pagg. 71 e segg.)

Pillole del sapere. Ghizzoni sull’audizione del Ministro: quando si chiedono sacrifici necessaria trasparenza

Ufficio Stampa Presidente Cultura Ghizzoni Manuela – È necessaria la massima chiarezza e trasparenza sulla destinazione sui fondi pubblici da parte delle istituzioni competenti, soprattutto ora che vengono chiesti ulteriori sacrifici ai cittadini e alle cittadine – lo dichiara Manuela Ghizzoni, presidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati, durante l’audizione del Ministro Profumo.

“La trasparenza deve essere l’elemento guida anche in merito alle nomine dei tecnici preposti a valutare i progetti ed esprimere pareri vincolanti. Occorrerebbe – spiega Ghizzoni – introdurre metodi di valutazione, sulla base della rispondenza agli obiettivi fissati.Instaurare un rapporto fiduciario tra la politica e il mondo della scuola, che sta vivendo giorni di forte preoccupazione, deve essere un impegno prioritario, nei pochi mesi che ci separano al termine di questa legislatura. Il lavoro della Commissione è andato in questa direzione, attraverso l’impegno e le indicazioni espresse unanimemente sulla Legge di Stabilità.

Ora – conclude la presidente Ghizzoni – è importante fissare strategie condivise per il futuro, in modo che le risorse vengano ripartite in modo corretto e in coerenza con finalità che siano stabilite di concerto con il Parlamento.

La redazione

Coordinamento Scuole Valtiberina

 

Giovedì 22 novembre Profumo in Commissione Cultura riferisce sulle inchieste giornalistiche

Una news molto veloce in merito all’inchiesta di report.

Ufficio Stampa Presidente Cultura Ghizzoni Manuela – Il Ministro Profumo verrà audito dalla Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Cameradei Deputati giovedì 22 novembre alle ore 15 per riferire su quanto emerso dalle recenti inchieste giornalistiche.

Per chi volesse verificare come siano stati spesi oltre 700 mila euro per creare pillole di sapere questo è il link:

Le pillole del sapere

 

Attendiamo trepidanti

La redazione

I soldi ci sono, ma non per noi !

Ieri forse in molti abbiamo seguito la puntata di Report, forse rimanendo delusi dal fatto che la sezione dedicata alla scuola era ben poca cosa. L’intera puntata si concentrava sul tema delle cricche che, a quanto pare, proliferano anche attorno ai grandi finanziamenti che il Miur mette in campo. Perchè alla fine questa è la vera notizia: i soldi ci sono, ma solo per alcuni. Quindi niente risorse per scatti di anzianità ed edilizia scolastica, ma pioggia di finanziamenti a progetti utili ma secondari come la digitalizzazione e le lim. Niente finanziamenti per fondo di istituto, ma 223 milioni di euro per le scuole private. A quanto pare l’onorevole Ghzzoni ha chiesto una audizione al ministro Profumo in relazione al servizio di ieri di Report (già per altro anticipato dal Fatto Quotidiano qualche giorno fa).