Posts Tagged ‘ offerta formativa ’

Scatti di anzianità: scheda UIL di sintesi sull’utilizzo delle risorse del MOF

Le voci del MOF, le risorse utilizzate per il pagamento degli scatti 2010, risorse occorrenti per il 2011, cosa si è ottenuto

Le risorse del MOF Le risorse contrattuali da cui attingere per recuperare le somme necessarie a pagare gli “scatti” e i relativi arretrati sono quelle del MOF che comprendono oltre al FIS propriamente detto (circa 1.000.000.000,00);

– le Funzioni strumentali del personale docente (circa 93.000.000,00);
– Incarichi specifici del personale ATA (circa 53.300.000,00);
– Attività complementari di Educazione Fisica (circa 60.600.000,00);
– Ore eccedenti sostituzione colleghi assenti ( circa 29.300.000,00);
– indennità e compensi vari (circa 840.000,00);
– aree a rischio ( circa 53.200.000,00)

TOTALE complessivo, circa 1.300.000.000,00, al netto della decurtazione prevista dalle norme di legge.

Continua a leggere

Provincia di Arezzo, definita la nuova offerta formativa 2013-14

Dirigenti, parti sociali e politiche hanno contribuito a disegnare la scuola del futuro

Provincia di Arezzo, definita la nuova offerta formativa 2013-14
Si è concluso oggi un lungo percorso concertativo che ha portato alla programmazione per il prossimo anno scolastico, 2013-14.

La Provincia ha organizzato molti momenti d’incontro, ascolto e discussione con le forze politiche e sociali del territorio, che hanno contribuito a disegnare la scuola del futuro.

«In un periodo in cui si parla di scuola ancora in termini di tagli, di riduzione di personale, ecc., – ha detto l’assessore provinciale alla Pubblica istruzione, Rita Mezzetti Panozzi – abbiamo passato tre mesi discutendo e ponendo, finalmente, la scuola al primo posto, disegnando un quadro il più possibile ricco e coerente di offerta formativa per i nostri giovani. Il percorso si è articolato in molti incontri nelle vallate e nel capoluogo di provincia, al fine di allargare la partecipazione alla progettazione e alla scelta condivisa. Abbiamo disegnato un quadro molto articolato – ha aggiunto l’assessore Mezzetti Panozzi – che cerca di raggiungere svariati obiettivi: da un lato abbiamo cercato di salvare le scuole dalle dinamiche di pseudo-razionalizzazione da spending review; pensiamo, infatti, che le scuole siano baluardi e presidi con altissimo valore sociale e culturale. Dall’altro abbiamo cercato di offrire una scelta formativa, il più ampia e ricca possibile, che possa aiutare ogni famiglia e ogni studente nel formulare una scelta utile e responsabile».

Per quanto riguarda la scuola secondaria di 2° grado, le novità possono essere così riassunte: attivazione degli indirizzi di “Arti Ausiliare delle Professioni Sanitarie Odontotecnico” e del settore tecnologico “Grafica e comunicazione” all’Istituto Margaritone di Arezzo; l’istituzione di un nuovo indirizzo di Liceo scientifico internazionale; gli indirizzi Manutenzione mezzi di trasporto e Produzioni tessili e sartoriali per l’ISIS Marconi di San Giovanni Valdarno; un corso serale all’Istituto alberghiero alle Capezzine di Cortona; l’istituzione di un Centro di formazione per adulti (CPIA) ad Arezzo; la nascita del Liceo sportivo nel capoluogo; l’aggregazione del Pacle all’Istituto Buonarroti (Arezzo), in modo da costituire un unico polo economico, al quale viene annesso il Fossombroni Cat; creazione di un istituto unico con fusione dell’ISIS Marconi-Severi con l’ITIS Ferraris (San Giovanni Valdarno); la creazione di un istituto omnicomprensivo tra istituto Camaiti, quello Fanfani e i plessi di Pieve Santo Stefano e Caprese Michelangelo comprensivi delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado (Valtiberina).

Le scuole cominceranno la propria attività di orientamento a partire dal mese di dicembre e fino a febbraio 2013: chiunque volesse ulteriori informazioni sull’offerta formativa e sulle sue specifiche articolazioni può contattare i singoli istituti.

da Valtiberinainforma.it
La redazione
Coordinamento Scuole Valtiberina